Baccalà alla livornese

Baccalà alla livornese

Per cucinare il Baccalà devi averlo tenuto per diversi giorni, a dissalare, in un ampio recipiente dove un filino di acqua corrente viene assicurata di continuo, altrimenti puoi acquistare i filetti già pronti per l’uso. La vera ricetta livornese prevede una salsa preparata con un soffritto ricco e con un pizzico di peperoncino che aggiungeremo in ultimo al pesce cotto in poco olio bollente.

Difficoltà: facile

Tempi: 50 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di baccalà

  • 500 grammi di pelati o passata di pomodoro

  • 1 ciuffo grosso di prezzemolo

  • 1 ciuffo grosso di basilico

  • 1 cipolla

  • 1 spicchio di aglio

  • 1/4 bicchiere vino rosso

  • olio e.v.o. sale e peperoncino.

4 fai soffritto

 Inizia preparando subito la salsa; trita tutti gli aromi (lascia qualche foglio di prezzemolo e basilico da aggiungere sui piatti) e mettili a rosolare in un tegame.

5 rosola soffritto

Quando saranno ben rosolati aggiungi la passata di pomodoro e poco sale.

6 aggiugngi salsa

Mentre la salsa cuoce prepara il pesce, lavandolo e spellandolo

2 spella il baccalà

taglialo a pezzi non troppo piccoli

3 fai a pezzi

infarinali

7 infarina il baccalà

  e mettili a cuocere in una padella capiente con l’olio evo. Fai rosolare bene su tutti i lati

9 friggi baccalà

  Quando il baccalà ti sembra cotto unisci  tutta la salsa di pomodoro preparata prima, aggiungi il vino e  lascia cuocere per circa 10 minuti.

10 unisci la salsa di pomodoro

La polpa dovrà risultare tenera alla forchetta. A fine cottura servi il baccalà, su cui avrai aggiunto il prezzemolo ed il basilico conservato, accompagnato con del pane abbrustolito e leggermente agliato.

Baccalà alla livornese.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento